Studentessa di Taranto tra i 10 italiani scelti da Huawei per tirocinio in Cina

Una studentessa di Taranto tra i dieci scelti da Huawei per un tirocinio in Cina. Dal 26 ottobre al 10 novembre Sara Ruffo potrà visitare gli stabilimenti Huawei, frequentare lezioni e sostenere esami organizzati dal colosso di Shenzhen. Lo rende noto l’ufficio stampa dell’Univesità degli Studi di Bari.

“Si chiama Sara Ruffo ed è iscritta al corso di laurea magistrale in Sicurezza Informatica dell’Uniba, con sede a Taranto – si legge in una nota – È stata selezionata su i duecentosessanta studenti che hanno  partecipato alla CyberChallenge 2019, competizione per l’addestramento alla sicurezza informatica per giovani di talento delle scuole superiori e delle università, organizzato a Bari dal dipartimento di informatica e dal Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica”.

Sara avrà l’occasione di frequentare il programma di tirocinio della società cinese chiamato “Seeds for the Future”. “Sono previste – prosegue la nota – visite presso le strutture di Huawei a Shenzhen e ai centri di ricerca a Pechino. Ci si focalizzerà non solo sugli aspetti teorici, ma anche sull’applicazione concreta nel mondo industriale. Sono stati selezionati sei ragazzi e quattro ragazze italiane. Si parte da Milano il 26 ottobre e l’esperienza terminerà il 10 novembre.

Oltre alle lezioni “tecniche” è previsto anche un corso intensivo di lingua e cultura cinese alla Beijing Language and Culture University (BLCU), l’Università di Pechino di Lingua e Cultura.

A dare notizia fra gli studenti pugliesi di questa possibilità sono stati i responsabili di Huawei che lo scorso anno, il 2 febbraio 2018, sono stati ospitati dal Dipartimento di Informatica per l’evento: “The University of Bari meets Huawei”.

Torna su